Sano.

News ed Info

"Sane" riflessioni

per un approccio più consapevole ed integrato al corpo che chiede aiuto

Sano. Fisioterapia & Osteopatia

Sano è il nostro obiettivo per te, partiamo proprio da dove vogliamo farti arrivare, sviluppando, educando e promuovendo attività di movimento e nuove abitudini per “stare e sentirsi bene”, quindi sano!

Il corpo umano è una vera meraviglia, ha solo bisogno di essere vissuto e trattato con amore, poi fa tutto da se.

“Sano” è un luogo dove si applicano i principi della Fisioterapia e dell’Osteopatia con l’intento di curare i disordini che si manifestano all’apparato muscolo-scheletrico.

Cosa vuol dire e come ci approcciamo?

I disordini dell’apparato scheletrico sono tutte quelle condizioni patologiche e non (che noi chiamiamo funzionali) che ci portano a vivere delle esperienze di dolore e di perdita momentanea della naturale funzione del distretto interessato; facciamo un esempio: mi fa male il gomito (dolore) e non riesco più a giocare a tennis come vorrei (funzione), mi fa male la spalla e non riesco a pulire i vetri, ho mal di schiena e non vengo in palestra.

Tutto questo sembra banale, per noi non lo è! Serve a spiegarvi cosa vuol dire “ci occupiamo di dolore e di funzione”. La cosa più importante è che questi due elementi devono essere attentamente analizzati tramite una valutazione funzionale che è l’anima del nostro lavoro, che ci permette di collegare i vari elementi e di progettare al meglio la cura.

Il DOLORE è un’esperienza della quale tutti noi abbiamo sperimentato la presenza e che ognuno vive a modo suo, quindi va quantificato, interpretato e curato in maniera specifica.
Quando parliamo di FUNZIONE invece, intendiamo la possibilità di svolgere le naturali facoltà di movimento di tutti i nostri distretti corporei, liberi dal dolore e nella piena efficienza.
Partendo da questi 2 elementi fondamentali, applichiamo principi terapeutici basati sulle evidenze scientifiche, tecniche di trattamento manuali e strumentali, esercizi e attività di ginnastica rieducativa per riportare il corpo a muoversi naturalmente e raggiungere l’obiettivo di “stare e sentirsi bene”.

Fisioterapista e Osteopata

Il fisioterapista è un professionista sanitario che si occupa di curare le persone mediante l’utilizzo delle sue mani e di eventuali strumenti, lavora in autonomia o fa parte di un team insieme a medici ed altre figure sanitarie e non, al fine di trovare le migliori soluzioni terapeutiche per il paziente.

L’Osteopata è una figura professionale che spesso è anche già medico o fisioterapista, che si è formato presso istituti privati italiani o esteri al fine di apprendere tecniche terapeutiche manuali; ha una visione olistica che vuol dire che osserva, valuta e cura il corpo umano nella sua globalità, partendo dallo studio della anatomia e della fisiologia, e come obiettivo ha sempre quello della cura del dolore e del ripristino delle normali funzioni.

L’osteopata parte sempre considerando la zona dove c’è dolore e cerca sempre tutti i possibili collegamenti che possono essere causa dello stesso, questo gli permette di curare il paziente in modo più completo considerando che oltre alla sfera strutturale (arti inferiori e superiori, colonna vertebrale e bacino) si occupa di tutti qui disturbi “funzionali” che possono derivare anche dalla sfera Viscerale e da quella Craniale.
La differenza principale con il fisioterapista è proprio qui, nel valutare che le possibili disfunzioni corporee non derivino solo dalle strutture ma che possano essere generate da altro come ad esempio le problematiche legate ai visceri.

Quali sono i distretti di cui ci prendiamo cura con maggiore frequenza?

Sicuramente la zona Cervicale e quella Lombare! E perché? Anzitutto ognuno di noi per le proprie abitudini posturali giornaliere, vive il suo corpo in maniera diversa da chiunque altro. Cosa intendiamo? Facciamo un esempio pratico: tante persone sono accumunate dal fatto che lavorano davanti ad un computer sedute per svariate ore al giorno, questo provoca sicuramente un uso eccessivo di questi due distretti ma apparentemente non lo riconosciamo come tale; il nostro corpo si abitua a questa situazione e noi ci sentiamo “bene” anche se almeno tutti una volta abbiano provato dolori e senso di ridotta mobilità in queste zone.

Questo, nel lungo periodo, può creare la predisposizione allo sviluppo di quelle condizioni dove il paziente entra nel nostro studio dicendo “ho un gran male al collo, ho le vertigini, io ho un’ernia cervicale, o ancora mi sveglio dal mal di schiena, ho un’ernia lombare”, e non ha la minima idea di come questo si possa essere creato. La Verità è che una condizione di ridotta mobilità crea delle zone dove il corpo deve usare più energia per ottenere i movimenti necessari a discapito di un maggior sfruttamento di alcuni tessuti su altri con relativo consumo e degenerazione.

Le articolazioni che trattiamo di più sono la spalla, il ginocchio ed il piede, che possono essere reduci da traumi distorsivi, contusioni, usura e degenerazione, artrosi, sovraccarichi funzionali, disturbi posturali. 

Chi siamo!

Mara Romualdi, dott.ssa in Fisioterapia laureata con lode presso l’università di Ferrara nel 2010, grandi capacità umane e di relazione, professionalità e passione per il suo lavoro. Ha conseguito la certificazione MAITLAND nel percorso di formazione in Terapia Manuale. Oltre alla rieducazione funzionale, si occupa ti terapia fisica (TECAR TERAPIA e VEICOLAZIONE TRANSDERMICA). E’ esperta di rieducazione posturale sia nell’età dello sviluppo che negli adulti, tiene corsi per piccoli gruppi di ginnastica posturale.

In fine mi presento, mi chiamo Stefano Dell’omo, classe 1978, ho iniziato ad appassionarmi alla cura per gli altri da quando avevo circa 15 anni, per esperienze personali nell’ambito sportivo (ho giocato a basket a livello agonistico fino ai 22 anni) ed anche per la mia naturale propensione ad essere d’aiuto.

Dopo la maturità tecnica, ho studiato alla facoltà di Medicina e Chirurgia di Ancona acquisendo il titolo di Fisioterapista con tesi di laurea sulla spalla e nello specifico sulle “Lesioni della cuffia dei rotatori” nel 2001, anno in cui ho iniziato ad esercitare la professione di fisioterapista libero professionista nell’ambito della rieducazione funzionale ortopedica.
Ho avuto la fortuna di cominciare a svolgere questa professione da subito ed in questo 2017 oltre a festeggiare i miei primi 15 anni di attività ho acquisito anche la certificazione in osteopatia presso la Eom – Escuela di Osteopatia Madrid nella sede Italiana di Verona.

Ho sempre lavorato nell’ambito dell’ortopedia, prevalentemente sportiva e traumatologica con numerosa esperienza post chirurgica soprattutto su Spalla e ginocchio e piede, i distretti dei quali mi occupo maggiormente.
La mia gavetta inizia presso lo studio dell'amico e collega Guglielmo Amendola, con il quale ho condiviso un percorso di crescita personale e professionale. Dal 2004 al 2015, come soci, abbiamo gestito lo studio di fisioterapia "fisioterapisti snc" a Rimini.

Prima della scuola di Osteopatia, ho frequentato la formazione in medicina manuale Cyriax (che è il padre della medicina ortopedica) oltre a decine di giornate di corsi di formazione su tecniche terapeutiche specifiche. Parallelamente, la mia curiosità per la psicologia e la comunicazione, mi ha portato a svolgere anche seminari in questo campo, i più importanti sono stati il percorso della “Accademia dell’intelligenza emotiva” secondo i principi di Daniel Goleman ed i corsi di comunicazione di Anthony Robbins.

Dal Maggio 2017, con grande entusiasmo, ho intrapreso questo nuovo progetto che ho chiamato “Sano. Fisioterapia e Osteopatia” mettendo insieme tutti gli elementi acquisiti con l’esperienza e la formazione fino ad oggi.

Contatti

Campi obbligatori *
Via Melozzo da Forlì, 6 - 2°piano
Rimini - 47923
info@fisiosano.it
P.Iva 04232120404 - Privacy Policy
Credits TITANKA! Spa © 2017